fbpx

Rimedio naturale per l’ipertensione

Fresh organic potatoes in the field
Mar23

Rimedio naturale per l’ipertensione

L’ipertensione è una patologia tanto diffusa quanto pericolosa perchè i sintomi, non sempre facili da cogliere, vengono facilmente trascurati, ma le sue conseguenze possono essere molto pericolose e causare persino la morte. Ne consegue che la consapevolezza del problema è il primo passo per poter adottare tutte le accortezze per mantenere il proprio fisico ad un livello di equilibrio.

L’ipertensione è l’aumento stabile della pressione arteriosa, cioè la forza che fa scorrere il sangue in tutto il cuore, che nei pazienti affetti dalla patologia genera una spinta molto più forte rispetto ad una condizione normale. L’ipertensione si verifica misurando la pressione a riposo per confrontare se tale valore è più alto del range di riferimento previsto per una persona sana.
La nutrizione gioca un ruolo fondamentale ai fini del controllo della malattia e, generalmente, le terapie antipertensive prevedono una moderata assunzione di sale.

Da recenti studi è emerso che la patata, vegetale ricco di potassio e magnesio, ha caratteristiche favorevoli alla stabilizzazione della pressione del sangue anche se è giusto precisare che non può prevenire la patologia. Quando il fisico è carente di potassio tende a trattenere il sodio in eccesso e di conseguenza la pressione aumenta ed anche il magnesio influisce positivamente sul flusso sanguigno.

E’ giusto specificare che per mantenere le loro proprietà benefiche le patate devono essere cotte in modo salutare e bisogna comunque prestare attenzione a non esagerare con il condimento. Le patate fritte, infatti, oltre ad avere un alto contenuto di grassi saturi sono responsabili dell’aumento del colesterolo cattivo e attraverso quel metodo di cottura perdono la maggior parte di magnesio e potassio mantenendo le stesse percentuali di amido e grasso.

 

LA RICERCA SULLE PATATE

La patata, osteggiata da molti nutrizionisti, viene così riabilitata per le sue funzioni benefiche nella cura dell’ipertensione a condizione che venga bollita, cotta al vapore, al cartoccio o nel microonde. Meglio se con la buccia e senza l’aggiunta di burro, margarina e olio. Solo in questo modo è possibile mantere intatte le sue preziose qualità organolettiche.
Secondo una ricerca presentata nel corso del 242esimo National Meeting & Exposition della American Chemical Society, un gruppo di volontari in sovrappeso che hanno mangiato due porzioni al giorno di patate, al termine della cura hanno fatto registrare livelli significativamente più bassi di pressione senza essere aumentati di peso.  Il risultato ha portato a riscontrare un calo sia della pressione diastolica sia di quella sistolica senza l’aumento del peso dei partecipanti, proprio per via degli effetti simili a quelli dei farmaci ACE-inibitori.

I NOSTRI CONSIGLI

Quindi la patata, meglio se bollita e condita con una quantità moderata di oliva extravergine crudo può essere l’alimento ideale per tenere a bada la pressione altra e da preferire anche al riso in bianco, alla pasta e al pane non integrali.
Il modo migliore per regolare la pressione del sangue è adottare uno stile di vita sano e sposare un regime alimentare corretto ed equilibrato, che deve prevedere con moderazione anche i carboidrati, meglio se integrali o naturalmente presenti nella frutta e verdura fresca.

Torna Su
Torna su